Mercoledì, 07 Maggio 2014 00:00

Seconda Edizione Premio Hausmann & Co./Patek Philippe

Il successo ottenuto nel 2013 dalla 1^ edizione del "Premio Hausmann & Co./Patek Philippe ci ha spinto quest'anno a finanziare la ricerca oncologica con la 2^ edizione del Premio, sostenendo l'Istituto Pasteur - Fondazione Cenci Bolognetti e il Dipartimento di Medicina Molecolare de La Sapienza Università di Roma.

L'Istituto Pasteur - Fondazione Cenci Bolognetti è membro della Rete Internazionale degli Istituti Pasteur che associa 32 istituti indipendenti uniti dalla stessa missione, la stessa cultura e gli stessi valori.
I ricercatori delle differenti nazioni si dedicano ad attività di prevenzione e cura di gravi patologie, attività di ricerca volte allo studio e allo sviluppo di farmaci innovativi, attività di Sanità Pubblica svolte in collaborazione con i servizi sanitari nazionali e attività di Formazione rivolte alle comunità scientifiche dei vari Istituti nel mondo.

L'impegno dell'Istituto Pasteur di Roma, unica sede italiana della Rete mondiale, è volto allo studio dei meccanismi dei processi fondamentali della vita, una ricerca di base essenziale per la comprensione e la cura di patologie umane. L'Istituto sostiene numerosi progetti di ricerca selezionati attraverso un procedimento di valutazione internazionale molto rigoroso; assegna borse di studio in Italia e all'estero; finanzia 3 borse del Corso di Dottorato in Scienze della vita che è parte integrante della Scuola di Dottorato in Biologia e Medicina Molecolare a La Sapienza Università di Roma. Svolge inoltre numerose attività di divulgazione e promozione del sapere scientifico grazie alle quali la comprensione dei risultati della ricerca di base è finalmente messa alla portata degli scolari e dei cittadini.

Nel Dipartimento di Medicina Molecolare della Sapienza, diretto dalla Prof.ssa Angela Santoni, molte sono le linee di ricerca che vengono svolte nell'ambito dell'oncologia e sono incentrate principalmente allo studio dei meccanismi molecolari e cellulari alla base del processo neoplastico e alla comprensione del ruolo della risposta immunitaria ed infiammatoria dell'ospite nel controllo dell'insorgenza, crescita e diffusione metastatica dei tumori.

Quest'anno Hausmann & Co. e Patek Philippe Italia hanno deciso di sostenere la ricerca con un contributo di € 40.000. La scelta d'investire nella ricerca scientifica dedicando un grande impegno in termini di risorse sia economiche che umane, si affianca alla volontà di proseguire un percorso che ha l'obiettivo di sostenere giovani talenti italiani che in qualche modo si sono distinti nell'ambito delle proprie discipline.
Il Premio Hausmann & Co./Patek Philippe 2014 prevede la consegna di un premio in denaro e un dono a ciascuno dei 3 giovani vincitori e sarà conferito l'11 giugno 2014 in occasione di una serata di gala presso Villa Medici, Accademia di Francia.

La selezione, operata secondo principi trasparenti e oggettivi (rivista peer-reviewed a più alto impact factor, posizione del nome del giovane ricercatore nel lavoro), valuterà le tre migliori pubblicazioni prodotte nel 2013 da giovani ricercatori che hanno conseguito il titolo di Dottore di ricerca alla Sapienza Università di Roma nel 2012, sui seguenti temi:
- meccanismi molecolari dell'oncogenesi
- infiammazione e cancro
- immunoterapia dei tumori
Le pubblicazioni saranno valutate da un'apposita giuria composta per l'occasione da Angela Santoni (Dipartimento di Medicina Molecolare - La Sapienza Università di Roma); da Paolo Amati (Istituto Pasteur - Fondazione Cenci Bolognetti), da Armando Massarenti (giornalista de Il Sole 24 Ore), da Francesco Hausmann e Benedetto Mauro (Hausmann & Co.) e da Laura Gervasoni (Patek Philippe Italia).
Il 3 giugno 2014, una settimana prima della Serata di Gala, si terrà un incontro sul rapporto tra stampa e oncologia dal titolo "Parliamo dei tumori? I progressi dell'oncologia nella comunicazione e divulgazione scientifica", al quale parteciperanno Armando Massarenti (il Sole 24 Ore), Elena Dusi (La Repubblica), Pino Donghi (divulgatore scientifico). Ora e luogo saranno definiti nelle prossime settimane.

Roma, 11 marzo 2013
Dipartimento di Storia della Medicina

| Scarica il comunicato stampa | | Scarica il bando |

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information