Archivio Posizione FISV

A proposito delle tecnologie cosidette OGM applicate all' Agricoltura segue una nota del Presidente della FISV sull'argomento:
La politica italiana ha spesso giustificato le decisioni avverse alle coltivazioni e alla sperimentaione con piante OGM sulla base di una presunta divisione del mondo scientifico sull'uso delle tecnologie di trasformazione genetica delle piante

Stralci del resoconto stenografico del Senato nel corso della discussione sulla legge di delegazione europea 2014 - Disegno di legge n. 1758 del 15 maggio 2015.

Sen.ce Elena Cattaneo - discorso su libertà di ricerca e OGM

Con molto piacere ho appreso che i tre candidati proff. Lacquaniti, Graziani e Migliore, indicati e sostenuti dalla FISV, hanno avuto in termini di voti un successo molto lusinghiero e si apprestano ad iniziare il loro lavoro come membri del CUN.

Cari colleghi della "Federazione Italiana Scienze della Vita", l'eccezionale sviluppo delle tecnologie high-throughput, particolarmente le piattaforme di sequenziamento di nuova generazione, ha dato un fortissimo impulso alla ricerca e allo sviluppo di applicazioni biotecnologiche in ambito biomedico, ambientale e agroalimentare.
La gestione e l'analisi dei dati prodotti quotidianamente dai laboratori di tutto il mondo non può a sua volta prescindere da adeguate infrastrutture bioinformatiche.

La FISV valuta con grande interesse la riflessione scientifica alta e pacata sul ruolo degli OGM in Italia: gli interventi di E. Cattaneo e di U. Veronesi

"Vietare gli Ogm è un grave danno. Non ci sono prove che siano nocivi" di Elena Cattaneo

"Cari nemici degli Ogm vi prego ripensateci quei semi migliorano la vita dell'uomo" di Umberto Veronesi

Il vaccino sperimentale anti-Ebola, concepito e realizzato da Okairos, in collaborazione con il National Institute of Health, USA, e prodotto presso I laboratori di Okairos/Advent a Pomezia, è stato recentemente approvato dal FDA per trials clinici nell' uomo, che sono iniziati oggi in USA e in UK.

Okairos è una società di Biotech fondata da Riccardo Cortese, Alfredo Nicosia, Stefano Colloca e Antonella Folgori,  con capitali svizzeri, olandesi, tedeschi e americani. 

Le venti Società scientifiche Italiane più rappresentative nelle Scienze della Vita spiegano le loro proposte per il rinnovamento del finanziamento pubblico della ricerca

| Scarica il comunicato |

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information