Martedì, 16 Giugno 2015 14:21

A proposito delle tecnologie cosidette OGM applicate all' Agricoltura

A proposito delle tecnologie cosidette OGM applicate all' Agricoltura segue una nota del Presidente della FISV sull'argomento:

La politica italiana ha spesso giustificato le decisioni avverse alle coltivazioni e alla sperimentaione con piante OGM sulla base di una presunta divisione del mondo scientifico sull'uso delle tecnologie di trasformazione genetica delle piante e sulla loro presunta pericolosità per la salute umana, animale e ambientale. Noi della Federazione Italiana di Scienze della Vita (più di 10.000 scienziati), confortati dai risultati di ricerche trentennali svolte nei migliori laboratori del mondo, diamo testimonianza che il mondo scientifico non è affatto diviso e che le piante OGM sono sicure per la salute e l'ambiente. Sappiamo anche che solo un numero veramente esiguo di ricercatori italiani (una decina) si è pronunciato contro gli OGM, con argomentazioni basate su risultati di sperimentazioni connotate da gravi difetti di impostazione concettuale e metolologica e di rigore sperimentale. Uno di questi ricercatori è Marcello Buiatti, professore in pensione dell' Università di Firenze, recentemente invitato dalla Commissione Igiene e Sanità del Senato per una audizione sull' argomento OGM.

E' compito della Federazione non solo promuovere le Scienze della Vita e le loro applicazioni in tutti i campi, ma anche contrastare e rigettare le informazioni false e devianti che qualcuno non ha scrupolo a diffondere.
Per questo vi allego due lettere, riguardanti gli interventi di Buiatti, stilate da due qualificati colleghi e membri della Federazione e che ben chiariscono l'inconsistenza delle argomentazioni di Marcello Buiatti.

Cordiali saluti,
Felice Cervone

| Lettera del Prof. Paolo Constantino |
| Lettera del Prof. Bruno Mezzetti |
| Audizione Prof. Felice Cervone |
| Audizione Prof. Antonio Michele Stanca |

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information