Sabato, 19 Giugno 2010 00:00

In ricordo di Arturo Falaschi.

L'insigne Professore di Biologia Molecolare della Scuola Normale Superiore di Pisa è morto improvvisamente all'età di 77 anni in seguito ad una crisi cardiaca. Arturo Falaschi, Professore di Biologia Molecolare alla Scuola Normale Superiore di Pisa, è morto improvvisamente all'età di 77 anni in seguito ad una crisi cardiaca.
Dopo la laurea in Medicina Arturo Falaschi decideva di darsi alla Biologia Molecolare nel laboratorio del premio Nobel Arthur Kornberg a Stanford, California. Per molti anni fu poi direttore del Laboratorio di Genetica Evoluzionistica del CNR a Pavia, e poi a Trieste per 10 anni direttore dell'International Center for Genetics and Biotehcnology, afferente all'UNESCO.
Arturo Falaschi era uno dei migliori scienziati italiani nell'ambito delle Scienze della Vita. Membro dell'EMBO, era uno dei più rispettati cultori della biologia molecolare a livello internazionale. Da molti anni aveva concentrato la ricerca sua e del suo gruppo su uno dei problemi centrali a tutta la biologia delle cellule: le origini della replicazione del DNA. In questo filone di ricerca ha sempre continuato a dare contributi importanti, gli ultimi dei quali oggi in corso di stampa.
Arturo è stato attivo per decenni nell'AGI e in altre società scientifiche, ed un sostenitore della FISV. Votato alla scienza, ha sempre combattuto per la qualità e per l'integrità nella ricerca scientifica. Per molti di noi Arturo era un punto di riferimento come collega stimato, ed un carissimo amico. Personalmente ho avuto la fortuna di conoscerlo sin dal 1964, e di trascorrere con lui una serata di colloqui come sempre stimolanti solo una settimana fa.
La FISV partecipa vivamente a questo lutto della famiglia e della biologia. Questo breve comunicato non intende essere neppure un sommario della straordinaria biografia di Arturo, che la FISV si riserva di rievocare opportunamente a tempo debito.

Lucio Luzzatto
Presidente FISV

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information